News

V.I.V.A. in Simei

Pubblicata da Opera il 09/12/2013


 

Nell’ambito del SIMEI 2013, venerdì 15 novembre sono stati presentati i Disciplinari Tecnici relativi alle attività di verifica della Aziende coinvolte nel progetto V.I.V.A. Sustainable wine, promosso dal MATTM (Ministero dell’Ambiente, della Tutela del territorio e del Mare), in collaborazione con i Centri Opera, dell’Università Cattolica di Piacenza, Agroinnova, dell’Università di Torino, e con il Centro di ricerca sulle Biomasse dell’Università di Perugia.
All’incontro, coordinato dal dott. Monchiero di Agroinnova, hanno partecipato il dott. Santamato di DNV Business Assurance, l’ing. Di Guardo della Società Informatica Ambientale e il dott. Ravaglia di Agroinnova.
Il dott. Ravaglia ha rapidamente riassunto gli obiettivi e le caratteristiche del progetto e dei quattro indicatori su cui si basano le valutazioni della sostenibilità. Si è quindi soffermato sulle norme a cui fanno riferimento i singoli indicatori e sulla conseguente necessità, per le aziende, di avere a disposizione dei Disciplinari Tecnici che riportino le metodologie di monitoraggio e rendicontazione degli indicatori e i requisiti relativi ai sistemi di controllo che le aziende vitivinicole dovranno adottare, allo scopo di garantire l’uniformità nei confini di sistema analizzati e nella qualità dei dati utilizzati per la valutazione di sostenibilità. Alle aziende che hanno elaborato in modo completo il calcolo nel rispetto dei requisiti del disciplinare, viene rilasciata una etichetta che certifica l’impegno aziendale verso la sostenibilità, subordinata alla emissione di un Attestato di Verifica rilasciato da un ente terzo di certificazione.
Il dott. Santamato di DNV ha poi presentato i Disciplinari dei quattro indicatori ARIA, ACQUA, VIGNETO e TERRITORIO, spiegando anche il ruolo che l’Ente certificatore ha avuto nella individuazione degli stessi.
Questi disciplinari tecnici costituiscono i riferimenti tecnici per le aziende vitivinicole che intraprenderanno il percorso di certificazione e riportano i criteri utilizzati dall’Ente di Certificazione per avviare la verifica degli indicatori in azienda. In allegato è stato presentato il Disciplinare di verifica in cui sono definiti i criteri, i requisiti e le modalità con cui gli organismi di verifica, appunto, sono chiamati a condurre le attività di validazione degli Indicatori di Sostenibilità e le regole per la concessione e l’utilizzo dell’etichetta V.I.V.A. alle aziende.
L’ing. Di Guardo, della Società Informatica Ambientale, ovvero lo studio che ha curato la realizzazione e la messa in rete degli strumenti informatici necessari per la valutazione dei diversi indicatori, ha presentato, a titolo di esempio, il software relativo all’indicatore VIGNETO. Ne è stata sottolineata la semplicità di utilizzo, per i numerosi database e carte già presenti nel software, e sono stati descritti i sotto-indicatori (Difesa, Concimazione, Fertilità, Gestione del suolo, Erosione e Paesaggio), spiegando i principali passaggi di immissione dei dati. Infine, sono stati esposte le caratteristiche del sistema di valutazione dell’indicatore e dell’etichetta V.I.V.A.






Matteo Monchiero

Agroinnova

Realizzazione Software: Informatica Ambientale srl - Gestione Grafica: Ovis Nigra