News

Sostenibili oltre il bicchiere di vino

Pubblicata da Opera il 26/11/2014

 

Come distinguere un’azienda ed un prodotto alimentare sostenibili dai corrispettivi aziende e prodotti biologici, integrati, biodinamici, naturali e convenzionali? Come è possibile smascherare operazioni di green washing che abbiano principalmente finalità commerciale ?

Non è facile rispondere: sebbene, infatti, una definizione universalmente accettata di "sviluppo sostenibile" sia stata fornita dalla Commissione Brundtland già da parecchi anni, bisogna tuttavia ammettere che essa rimane, ancora oggi, alquanto “variegata” nella sua esplicitazione rendendo impossibile, nel corso degli anni, la condivisione di un medesimo paradigma operativo. In realtà, dal punto di vista normativo e scientifico il paradigma è pronto. Esso è però attuato nella pratica solo dalle aziende ed dagli imprenditori più attenti, più preparati, e che hanno compreso quanto investire nella responsabilità sociale d’impresa significhi dal punto di vista etico, oltre che rappresentare una fondamentale leva di business manageriale. 

Ne parleremo il 27 novembre a Milano, durante uno degli eventi promossi dal Laboratorio Expo della Fondazione Feltrinelli, insieme al professor Bocchi dell’Università degli Studi di Milano e al professor Pisante, dell’Università degli Studi di Teramo.


Prof. Ettore Capri
ettore.capri@unicatt.it
Direttore Opera

Realizzazione Software: Informatica Ambientale srl - Gestione Grafica: Ovis Nigra