News

Partecipare tutti al tavolo di confronto per l’indicatore ARIA

Pubblicata da Opera il 27/11/2014

 

Come indicato nella newsletter numero 12 del 2014, l’indicatore ARIA, nel passaggio dalla versione 2013/1.0 alla versione 2014/1.1 del Disciplinare VIVA Sustainable Wine, era stato aggiornato per permettere alle aziende che realizzavano studi di Product Carbon Footprint (CFP), in conformità alla nuova ISO TS 14067, di essere ammesse al programma.
Visto l’affermarsi della norma a livello comunitario e considerato che la ISO TS 14067 risulta essere molto specifica sugli aspetti di comunicazione intended to be public available, regolamentando in modo chiaro e definito come questa possa essere effettuata e quali elementi di trasparenza debba contenere, il Comitato Tecnico di VIVA ha scelto di adottarla completamente. La suddetta norma, infatti, prevede l’obbligatoria adozione di PCR (Product Category Rules), e specifiche regole elaborate per singola categoria di prodotto.
Integrando quanto già espresso con il disciplinare ARIA, il comitato scientifico realizzerà, sulla base di quanto elaborato a livello internazionale con il programma EPD e in conformità alle indicazioni del PEF Pilot Wine of fresh grapes dell’Unione Europea, delle linee guida per l’applicazione degli studi di Carbon footprint di prodotto.
L’obiettivo è ambizioso; per realizzare un documento valido che possa essere di riferimento a livello nazionale, il Ministero dell’ambiente ritiene necessario coinvolgere, nella realizzazione della specifica tecnica, tutti gli stakeholder. Per questo motivo invitiamo produttori viticoli e vinicoli, enti di certificazione, Università e istituzioni accademiche, organizzazioni professionali e imprese fornitrici di mezzi tecnici, a contattarci tramite l’email ravaglia.pieter@minambiente.it al fine di istituire un tavolo di confronto che permetterà all’amministrazione di accogliere eventuali commenti e revisioni del documento che verrà rilasciato dal Ministero.
Con questa comunicazione vi invitiamo quindi a partecipare in modo attivo. Al più presto comunicheremo il periodo di rilascio delle linee guida.


Pieter Ravaglia
Ravaglia.Pieter@minambiente.it
Opera

Realizzazione Software: Informatica Ambientale srl - Gestione Grafica: Ovis Nigra