News

Consumatori di sostenibilità

Pubblicata da Opera il 02/03/2014


La viticoltura sostenibile è un concetto che si sviluppa nel vigneto, attraversa la cantina ed arriva fino alle tavole dei consumatori. Non sempre, però, questo concetto risulta semplice e comprensibile.
Come diventare consumatori informati e consapevoli?

Cinque membri della comunità scientifica si sono rivolti al consumatore per presentare in modo semplice quello che è stato fatto e quello che si sta facendo in Italia per la sostenibilità in viticoltura.
Il ruolo del mondo tecnico è quello di fare da mediatore tra la viticoltura e la scienza
Manuela Casaleggi progetto Magis, Alberto Grasso, Associazione Vino Libero, Marco Tonni,   Sata, Ettore Capri, Università Cattolica del Sacro Cuore, Aldo Lorenzoni,  Consorzio Tutela Vini Soave e Recioto di Soave, Diego Tomasi, Centro di Ricerca per la Viticoltura di Conegliano Veneto, Ivano Valmori, moderatore dell’incontro e ideatore del QdC - Quaderno di Campagna e direttore di AgroNotizie, e Sauro Angelini, di Agrilinea hanno partecipato al talk show organizzato a Verona il 7 febbraio durante il Forum “Agricoltura Sostenibile”.
Nel corso del talk show, il Professor Capri ha presentato V.I.V.A. Sustainable Wine, progetto istituzionale voluto dal Ministero dell’Ambiente, che certifica la sostenibilità dei vini in Italia e all’estero, attraverso l’ideazione di un’apposita etichetta.
Produrre guardando lontano
Per Ettore Capri, il concetto di sostenibilità coincide con quello di durevolezza nel tempo. Essere sostenibili significa intraprendere attività in cui tutte le risorse utilizzate nei processi produttivi possano mantenersi intatte nel corso del tempo. E’ necessario adottare pratiche che permettano all’imprenditore agricolo di continuare a coltivare nel lungo periodo, anche in modo intensivo, prodotti di alta qualità .
Il consumatore può monitorare la sostenibilità di una bottiglia di vino V.I.V.A.
Il progetto V.I.V.A. si traduce in un’etichetta da applicare sulle bottiglie di vino certificato. Sull’etichetta il concetto di sostenibilità si rende esplicito:il consumatore , leggendo l’etichetta, comprende e verifica le attività svolte dall’agricoltore attraverso l’uso di un QrCode associato ad ogni bottiglia certificata.
L’etichetta proposta dal progetto V.I.V.A. è un “libro aperto”;i riferimenti internazionali, trasparenti e tracciabili permettono al consumatore di vivere assieme all’l’imprenditore agricolo i miglioramenti avvenuti nel tempo in termini di sostenibilità ambientale, economica e sociale.

Il video dell'evento dedicato alla sostenibilità in viticoltura è disponibile al link:
http://agronotizie.imagelinenetwork.com/agricoltura-economia-politica/2014/02/13/viticoltura-sostenibile-e-comunicazione-con-il-consumatore/36683

 





Elisa Novelli, Phd

Opera
elisa.novelli@unicatt.it

Realizzazione Software: Informatica Ambientale srl - Gestione Grafica: Ovis Nigra