News

Masi Agricola – Poderi del Bello Ovile

Pubblicata da Opera il 28/02/2014

 


Masi Agricola è la terza azienda protagonista della rassegna dedicata ai partecipanti al progetto V.I.V.A. Sustainable Wine. Dalle aziende Gancia e Chiarlo, nelle Langhe e nel Monferrato, ci spostiamo in Valpolicella dove la Masi Agricola propone vini di pregio, fin dal XVII secolo espressione dei valori del territorio di origine. Uve e metodi autoctoni delle Venezie, infatti, assieme al costante aggiornamento tecnologico, danno vita a "vini moderni dal cuore antico", come ama definirli l’anima dell’azienda Sandro Boscaini. Un esempio eccellente è offerto dall’Amarone; Masi, inoltre, gode di una riconosciuta expertise nella tecnica dell’Appassimento.
Tra le prime aziende ad aderire al progetto del Ministero dell’Ambiente, per la misura della performance di sostenibilità della filiera vite-vino, Masi Agricola ha recentemente ottenuto la certificazione V.I.V.A. Sustainable wine per il vino Poderi del Bello Ovile. Acquisita da Masi assieme ai Conti Serego Alighieri, discendenti del nostro più grande poeta, la tenuta toscana si lega così alla vite e al vino della Valpolicella. Infatti, sulle colline di Cinigiano, dalle uve Sangiovese, Canaiolo e Ciliegiolo, nei Poderi del Bell’Ovile, nasce un vino intenso, complesso, elegante, di colore rubino e ricco di profumi di bacche e liquirizia. L’ente certificatore DNV GL ne ha verificato il rispetto dei quattro indicatori contenuti nel protocollo V.I.V.A.: Aria (Carbon Footprint), Acqua (Water Footprint), Vigneto (gestione agronomica del vigneto) e Territorio (impatto socio-economico sull’ambiente). L’approccio a 360° rende in tal modo l’attestato V.I.V.A. uno strumento di garanzia e trasparenza per il consumatore nei confronti del vino Poderi del Bello Ovile.


Stefano Santamato

Sales Manager Food & Beverage (DNV Group)
www.dnvba.it


 

Realizzazione Software: Informatica Ambientale srl - Gestione Grafica: Ovis Nigra